Attività in classe

Attività in classe Anno scolastico 2016-2017
Gli incontri hanno una durata di 2 ore ore. Ciascuna classe può scegliere tra il percorso base e il percorso di approfondimento, effettuando 1 o al massimo 2 incontri. A chi ha già svolto gli incontri “base” o ha già acquisito in altri modi queste conoscenze, consigliamo gli incontri di approfondimento. Gli operatori adegueranno di volta in volta il linguaggio e il livello di approfondimento dei contenuti all’età degli alunni coinvolti nel percorso.

  • Da dove arriva l’acqua che beviamo?
    L'esplorazione parte dal ciclo idrogeologico naturale dell'acqua e si sofferma in particolare sull'acqua invisibile, nascosta nel sottosuolo, e sulla peculiare idrogeologia del territorio vicentino. Come può arrivare lì? Perché proprio lì la vanno a cercare gli acquedotti? Alcune prove sperimentali aiuteranno i ragazzi a valutare la permeabilità dei vari suoli e a comprendere a fondo come sono fatte le falde acquifere.
    L’esplorazione continua con il percorso dell'acqua dalla falda acquifera al rubinetto: chi avrebbe pensato che sottoterra ci fossero così tanti tubi!? Quali tappe ha fatto l'acqua prima di raggiungere il mio rubinetto?
  • Chi pulisce l’acqua sporca?
    Che fine fa l’acqua che esce dal lavandino, dalla lavatrice, dalla doccia e dal WC? Che succederebbe se nessuno la raccogliesse?
    Così come si lavano i piatti e i vestiti, ogni giorno è necessario “lavare” l’acqua sporca che è stata utilizzata nelle nostre case. Nel corso dell’incontro scopriremo che questo compito è svolto soprattutto da microscopici esseri viventi che lavorano ogni giorno per noi. Conoscendo più da vicino questi microrganismi ripasseremo il metabolismo degli esseri viventi e i processi di degradazione della sostanza organica.
    E ci chiederemo infine: tutto lo sporco che finisce nell’acqua può essere lavato? Come si può evitare l’inquinamento?
  • Il bilancio idrico
    In un bilancio che funziona le entrate e le uscite devono essere in equilibrio. E così anche nel bilancio idrico del nostro corpo, di un edificio, di una città, di un territorio. Come mantenere questo equilibrio fondamentale, per noi e per l’ambiente? È necessario, per ciascun sistema, diventare più consapevoli delle quantità d’acqua che entrano ed escono e adottare usi più attenti dell’acqua, su diversi livelli.
    Con i più piccoli porremo attenzione al quotidiano, analizzando i consumi individuali e familiari e le attenzioni che ciascuno può mettere in atto.
    Con i più grandi approfondiremo l’andamento della falda acquifera (forme di ricarica, siccità, alluvioni…) e, con giochi di ruolo, immagini, video ed esperimenti proveremo a capire cosa sta cambiando e cosa possono fare i cittadini, gli agricoltori, gli imprenditori, i gestori dell’acqua.

Scarica la scheda di adesione in formato pdf

Allegati
Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 09/09/2016