Urban Water Footprint

Il progetto europeo Urban Water Footprint (URBAN_WFTP) propone una nuova modalità per monitorare, valutare e migliorare l'uso dell'acqua nelle aree urbane. Questo progetto è parte del Programma Central Europe, un’iniziativa dell’Unione Europea per promuovere lo sviluppo economico, ambientale e sociale nell’Europa Centrale, mediante l’attuazione di progetti di cooperazione transnazionale che valorizzino azioni di successo, “Cooperating for success”.
I cambiamenti climatici, una popolazione mondiale in crescita e l'inquinamento industriale sono solo alcuni dei fattori che portano a un crescente dibattito sulla disponibilità di acqua dolce per il nostro futuro. L'Unione Europea ha riconosciuto l'acqua come una risorsa fondamentale per lo sviluppo sostenibile dei suoi Paesi e sta definendo misure e direttive specifiche per sostenere la diffusione di eco-tecnologie.
Poiché oltre il 75% per cento della popolazione europea vive in aree urbanizzate, è necessario agire a livello urbano, sia per quanto riguarda il comportamento sia per le tecnologie, in vista della politica europea di salvaguardia e tutela dell'acqua.

Le principali questioni “urbane”sono
  • la qualità dell’acqua. Le tecnologie di trattamento delle acque negli edifici, nonché la rete idrica sono spesso obsolete e hanno bisogno di essere migliorate
  • l’uso dell’acqua. I cittadini non sono sufficientemente informati sull'importanza delle risorse idriche naturali, non sono sensibilizzati a livello sociale sulla tutela dell'ambiente, e non sono abituati ad un uso consapevole delle risorse idriche
  • i rischi di inondazione: l’alto tasso di sviluppo e di sfruttamento del territorio limita la permeabilità del suolo ed aumenta i rischi di alluvioni
  • l’approvvigionamento e la gestione delle risorse idriche della rete: le tecnologie in uso possono essere migliorate e integrate con strumenti innovativi per il monitoraggio, la gestione delle reti idriche, garantendo la qualità delle acque a lungo termine e migliori trattamenti delle acque reflue.

Nel 2002 l´UNESCO ha proposto, con la definizione della Water Footprint (impronta idrica), il concetto di acqua virtuale, introducendo così un nuovo indicatore dell’utilizzo dell’acqua. Oggi la Water Footprint viene utilizzata come un indicatore analogo all´impronta ecologica (Ecological Footprint) e all’impronta di carbonio (Carbon Footprint). La Water Footprint vuol quindi essere un nuovo strumento di supporto decisionale nei processi di efficientamento dell’uso delle risorse idriche.

L’introduzione del progetto Urban Water Footprint (URBAN_WFTP) propone un sistema per valutare e migliorare l'uso dell'acqua nelle aree urbane atto a controllare, concentrandosi sull’uso sia privato che commerciale, con lo scopo di sviluppare un approccio comune per l'Europa centrale valutando l'uso dell'acqua e la conservazione delle risorse idriche nelle aree urbane. L’applicazione di questo approccio avverrà in tre diverse aree urbane, tre città laboratorio, di tre Paesi dell'Europa Centrale al fine di testarne l’efficacia in questi contesti e di promuovere la condivisione di tale approccio nei Comuni in grado di impostare politiche e strategie locali di sviluppo in collaborazione con aziende che abbiano esperienza nell’organizzazione e gestione delle risorse idriche specializzate nel trasferimento di tecnologie e nella diffusione delle attività di progetto.
Infine il progetto prevede la formazione di un gruppo di tecnici esperti che a loro volta istruiranno a livello locale le proprie strutture, rendendole attive nell’uso sostenibile delle risorse idriche locali.

Il progetto proposto vede la partecipazione dei seguenti soggetti:

ITALIA
Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi di Padova - Leader di Progetto
Fondazione Giacomo Rumor - CPV
Comune di Vicenza (URBAN WATER FOOTPRINT LAB #1) 


AUSTRIA
IKB Austria
Innsbruck University
Agency ALPS-LAB (URBAN WATER FOOTPRINT #2)

UNGHERIA
Trans-Tisza
ENEREA

GERMANIA
Camera di Commercio di Norimberga

POLONIA
Wroclaw University
Comune di Wroclaw (URBAN WATER FOOTPRINT #3)

Il Comune di Vicenza, fungendo da laboratorio di prova per tale progetto legato alla water footprint, diventa così caso di studio da cui partire per implementare i vantaggi che il progetto evidenzierà, soprattutto nell’ambito della meccatronica e quindi della realtà industriale vicentina.

Maggiori informazioni sul progetto “URBAN_WFTP" e sui suoi risultati si possono trovare nel sito www.urban-wftp.eu



Project no. 4CE439P3. URBAN_WFTP. Introduction of Water Footprint (WFTP) Approach in Urban Area to Monitor, Evaluate and Improve the Water Use.
This project is implemented through the CENTRAL EUROPE programme co-financed by the ERDF.